Categoria Appunti sparsi

la lunga fuga

quando si scopre di continuare a rimuovere un problema da anni, la fatica più pesante non è cercare di risolverlo, bensì accettare di essere stati in fuga a lungo Annunci

Paesaggio da Brogliano, a Vicenza

La libertà

Il 25 aprile scorso ricordavo cosa ho fatto 5 anni fa, la mia personale liberazione, per poi andare a pranzo con un bel gruppo di donne – e alcuni mariti, compagni, amanti. Il pranzo era in parte una scusa per rivederci, noi del gruppo Follia organizzata, ma il centro dell’attenzione era Mariella Fabbris, attrice che ci […]

Sospesa

Oggi la nebbia appena fuori città era fitta, ma quella appena dentro di me lo era ancora di più. Mi sento sospesa, come questa bambina. È una fotografia che ho sempre amato, casualmente scattata proprio nell’anno in cui sono nata. La solita serendipity mi portò qui, in questo affascinante progetto sulle emozioni intraducibili: E visto che […]

in su, in su, come una bambina che vuole fare la grande

ho energia, ma non proprio costruttiva, e va a singhiozzo. piccole scoperte o meglio conferme a volte vado troppo veloce e mi piacerebbe essere più avanti nella strada da percorrere “agisci e non essere agita”, mi dice qualcuno… agisco agitata :-) e non dovrei! il discorso è lungo e complesso. si tratta soprattutto di agire […]

la ricerca della quiete

la vita ci sballotta di qua e di là, trovare un momento di quiete è spesso pura utopia, ma alla fine ci si riesce, allora l’attesa acquista un colore diverso.

assecondare il moto in discesa dell’animo cupo

Hai visto il film “Qualcosa è cambiato” (orrido adattamento del titolo originale “As good as it gets”), con Jack Nicholson e Helen Hunt? Nicholson fa uno dei suoi classici personaggi disturbati un ossessivo compulsivo quando accompagna la tipa in macchina, ora non ricordo bene il motivo del viaggio, si vede che si era preparato una […]

Conoscersi, conoscere l’altro

Più ci si conosce e più si conosce l’Altro, e viceversa. Percorsi interdipendenti che talvolta aprono voragini di senso e dissenso.

fiume in piena, tra epifanie e chat

oggi sono impazzita cercando una cosa, a casa mia, che volevo regalare a un’amica. alla fine l’ho trovata, ma nel frattempo sono inciampata in almeno 3 cose che non ricordavo più di possedere anzi, non ne ricordavo più l’esistenza e ho pensato alle cose, di solito testi scritti da noi o da altri, che sarebbe […]

dire

non è mia intenzione essere criptica, se succede è solo perché mi scappa: è da un paio di anni che cerco di liberarmi dalla mia vecchia abitudine di nascondermi, di alludere invece di dire… non è che sia difficile riuscirci, più che altro è lunga l’allenarsi a dire le cose apertamente. a volte ci riesco, […]

le parole giuste, le emozioni

sono qua, sospesa… con il respiro lento e profondo che cerca di aspirare la vita tutta, nel vano tentativo di scegliere le parole giuste, come se fosse possibile circoscrivere le emozioni.

Superfici di appoggio

Da qualche ora raccolgo i pezzettini di me sparsi per la casa e li metto in relativo ordine, inventandomi nuove regole e concorsi a premi per andare avanti senza allentare la presa. Ad esempio cercherò di indossare, per quanto possibile, soltanto i vestiti della sezione “da sistemare”, così mi costringo a sistemarli una volta per […]

Il ricordo di chi sono stata, e in parte sono ancora

Sono andata a letto distrutta ma tranquilla, ho capito che ci sono molte cose di cui mi vergogno, non tanto ai tuoi occhi, che ne hanno viste di tutti i colori, quanto ai miei, che non hanno mai voluto vedere niente e ora che lo fanno non riescono più a fermarsi e talvolta provano ribrezzo […]